Canton Ticino, sale il bilancio delle vittime. E il governo rinvia le elezioni

Lugano piazza della Riforma Municipio

In Canton Ticino sono stati registrati altri quattro decessi legati al coronavirus. In totale in Ticino salgono quindi a 14 i decessi per pandemia. Altri 89 casi di contagio sono stati segnalati, per un totale di 511 casi positivi dal 25 febbraio. In tutta la Svizzera gli infetti sono finora 3028.
Il Consiglio di Stato del cantone ha deciso ieri che le elezioni comunali saranno prorogate all’aprile 2021 a causa della emergenza sanitaria. Solo per i costituendi Comuni di Verzasca e Tresa ci si riserva entro l’estate di organizzare le elezioni il prossimo ottobre.
Ieri intanto il Municipio di Lugano, nella foto, ha adottato misure per accompagnare l’amministrazione comunale, la popolazione e il settore economico durante il periodo dell’emergenza pandemica sgravando in particolare da oneri comunali o da oneri dovuti alle società partecipate del Comune, con l’obiettivo di dare una boccata d’ossigeno alle attività economiche nel breve termine.
Prevista la dilazione dei termini di pagamento di 60 giorni per le fatture emesse dal comune e la sospensione temporanea dell’incasso degli affitti per le attività commerciali che occupano immobili comunali. Il sindaco Marco Borradori ha auspicato che analoghe iniziative siano prese dai proprietari di immobili privati. Prevista anche la proroga del termine di pagamento degli acconti d’imposta, senza conteggio degli interessi di mora. Gli autosili comunali costeranno tutto il giorno 1 franco svizzero per garantire a chi lavora di raggiungere in sicurezza il posto di lavoro ed evitare i mezzi pubblici. Inoltre, per limitare al minimo l’attività lavorativa con l’obiettivo di rallentare la diffusione del virus, Lugano ha sospeso temporaneamente i cantieri pubblici comunali dopo averli messi in sicurezza.
Infine una decisione da parte del governo centrale di Berna: il Consiglio federale ha sospeso per tre mesi il rilascio di visti Schengen.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.