Cantù a Sassari: grande attesa per la “prima” di Gaines

Frank Gaines

Cantù chiude il girone di andata oggi a Sassari (inizio alle 19). La quindicesima giornata segnerà anche il debutto ufficiale con la maglia dell’Acqua S.Bernardo di Frank Gaines, tornato a vestire i colori biancoblù dopo l’esperienza alla Virtus Bologna dello scorso anno e la recente parentesi in Israele. L’ultima gara dello statunitense con la maglia della compagine brianzola era stata nel 2019 proprio contro i sardi.
Sassari è avversario impegnativo e vanta il miglior attacco del campionato. La Dinamo è al terzo posto in classifica con 16 punti e ha ottenuto l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia con una giornata di anticipo.
«Parto dal presupposto che questo è il tempo del fare: il momento che stiamo vivendo mi fa dire che sono ancora più orgoglioso di allenare questo gruppo, di cui sono il primo responsabile» ha detto coach Cesare Pancotto alla vigilia della sfida. «Il calendario – ha aggiunto – ci mette di fronte delle sfide toste, la prima con Sassari, che dobbiamo affrontare con grande determinazione. La Dinamo è un’ottima squadra, allenata da un coach, Gianmarco Pozzecco, che riesce a far giocare la sua squadra a sua immagine e somiglianza, quindi non posso che complimentarmi con lui».
Sono in totale 32 i confronti disputati tra Pallacanestro Cantù e Dinamo Sassari, con 16 successi per parte.
I brianzoli sono chiamati ad un riscatto dopo la partita persa in casa con la Fortitudo. Alla squadra è arrivato in settimana il richiamo all’ordine del presidente Roberto Allievi, che ha chiesto la «massima determinazione», spiegando che, dopo l’ingaggio di Gaines «questo assetto è adeguato agli obiettivi che ci siamo posti, la conquista della salvezza e toglierci qualche soddisfazione».
Canturini solitari al penultimo posto in classifica con 8 punti, con due lunghezze di vantaggio su Varese, che oggi non giocherà per l’elevato numero di componenti del gruppo-squadra bloccati per il Coronavirus.
Nella Dinamo come assistenze di coach Pozzecco c’è un canturino, Giorgio Gerosa, che presenta così l’incontro odierno: «L’Acqua S.Bernardo è la squadra che per prima è stata colpita dal Covid nel nostro campionato, nel momento in cui stava crescendo maggiormente. Ora sta facendo un po’ più di fatica anche se, partita dopo partita, si vede un miglioramento da parte di tutti. Sarà una sfida rischiosa contro una squadra che arriva con una extra motivazione quella di fare più punti per trovare la salvezza il prima possibile: l’inserimento di Frank Gaines garantirà maggiori intensità e solidità».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.