Cassetta in testa a un agente: 38enne brasiliano a processo

Tribunale Palazzo Giustizia Como

È stata fissata l’udienza preliminare di fronte al giudice Laura De Gregorio, per discutere il fascicolo che vede a processo un transessuale brasiliano, 38 anni, accusato di resistenza e violenza nei confronti di un pubblico ufficiale e anche di lesioni personali. Secondo quanto viene contestato dal pm Massimo Astori, l’indagato avrebbe colpito alla testa un agente della penitenziaria del Bassone con una cassetta in lamiera. Il fatto risale al 15 ottobre 2019. L’aggressione avvenne nel corso delle operazioni di vigilanza e osservazione dei detenuti della sezione Trans-Protetti. L’agente di polizia penitenziaria – medicato all’ospedale Sant’Anna di San Fermo – rimediò una prognosi di 6 giorni per il «trauma cranico non commotivo». L’udienza preliminare si svolgerà al palazzo di giustizia di Como il 24 novembre del 2020. Il trans è stato poi trasferito nella Casa circondariale di San Vittore a Milano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.