Cantù cala il tris. Dopo quelle con Trento e Cremona, è arrivata la vittoria con Reggio Emilia
Sport

Cantù cala il tris. Dopo quelle con Trento e Cremona, è arrivata la vittoria con Reggio Emilia

Cantù cala il tris. Davanti ad oltre 3000 spettatori del PalaDesio, la Pallacanestro Cantù  contro Reggio Emilia ha conquistato il suo terzo successo consecutivo nel torneo di serie A. I biancoblù hanno battuto  101 a 95 la Grissin Bon, confermandosi nelle prime posizioni di classifica dopo quattro giornate di campionato.

Con 36 punti di uno scatenato Tony Mitchell – a referto con 7 falli subiti, 5 assist e 28 di valutazione – i brianzoli hanno regalato spettacolo; bene un sorprendente quanto decisivo Maurizio Tassone, utilissimo con triple (2/3 dall’arco), rimbalzi (3) e assist (2). Serata positiva anche di Frank Gaines (20 punti), Davon Jefferson (13) e Ike Udanoh (14), tutti in doppia cifra insieme a Mitchell. Alla Grissin Bon, invece, non bastano i 41 punti e 7 assist di Ricky Ledo.

Unica nota negativa della giornata, l’infortunio rimediato in allenamento prima del match a Salvatore Parrillo. Un serio problema alla caviglia destra che lo potrebbe tenere a lungo lontano dai campi. Si parla di una prognosi che potrebbe andare dai 30 ai 90 giorni.

«Congratulazioni alla nostra squadra – ha detto alla fine  coach Evgeny Pashutin, allenatore di Cantù  – ed un grande ringraziamento ai tifosi presenti, l’atmosfera era davvero incredibile. Ci aspettavamo una partita difficile, contro avversari molto duri fisicamente come Elonu, Cervi e Griffin ma anche per i loro tiratori micidiali come Ledo e Butterfield. La chiave della serata non è stata di certo la difesa ma la voglia di sacrificarci per il compagno, questa è la cosa che mi è piaciuta di più. Ottime sicuramente le prove di Tony Mitchell, Frank Gaines, Davon Jefferson e Ike Udanoh ma non solo…».

«Anche la prestazione di Maurizio Tassone è stata incredibile: ha giocato con tanto cuore, lottando a rimbalzo oltre che a segnare due triple pesanti. Non giocava da due partite, dunque, non era facile. Eppure, si è fatto trovare pronto, rivelandosi un’aggiunta importantissima. So che l’anno scorso giocava davvero poco, adesso però sta dimostrando di potersi meritare il campo e di essere schierato anche in partite così combattute come questa».

Cantù è ora attesa da due trasferte consecutive. Domenica prossima sarà ospite di Brindisi; il successivo 11 novembre scenderà in campo a Bologna contro la Virtus. Il ritorno a Desio il 19 novembre per il match con Pesaro. In classifica i brianzoli sono terzi alla spalle di Milano e Venezia, che guidano con 8 punti; Cantù è a 6 alla pari con Sassari, Cremona e Varese.

 

Una fase del match vinto contro Reggio Emilia
Una fase del match vinto contro Reggio Emilia

 

 

28 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto