Cantù. E’ dominicano l’ultimo innesto

altJames Earl Feldeine Padilla arriva dal torneo spagnolo: manca l’annuncio
È ormai in dirittura d’arrivo anche l’ultimo colpo di mercato della nuova Acqua Vitasnella Cantù, tanto che su Wikipedia il passaggio in Brianza viene già inserito nella scheda del giocatore. La società brianzola infatti aspetta solo il ritorno del contratto controfirmato dal 27enne James Earl Feldeine Padilla, esterno americano di nascita ma dominicano di passaporto, per annunciare ufficialmente l’ultimo suo rinforzo che ricoprirà il ruolo di guardia titolare per la prossima stagione.

/>Nato a New York il 26 febbraio 1987, Feldeine come detto ha passaporto dominicano in virtù delle origini materne. Un particolare che consente alla società canturina di disporre di un altro visto da usufruire per un eventuale innesto a stagione in corso.
Feldeine si presenta come una shooting guard, un esterno di 193 centimetri per 86 chili, con buone mani che abbina a grandi capacità offensive e anche a una buona propensione difensiva. Cresciuto nel Bronx, dopo un’infanzia complicata ha giocato prima nella Cardinal Hayes High School quindi nella Quinnipiac University dove ha vestito fino al 2010 la maglia dei Bobcats con buone medie sia da Junior sia da Senior (quasi 17 punti a partita, tirando con oltre il 40% da due e il 35% da tre).
Terminata la carriera universitaria ha tentato l’avventura in Europa scegliendo il campionato spagnolo. Dopo le prime due stagioni al Breogan Lugo è passato nel 2012 al Fuenlabrada, in Liga Acb, dove nelle ultime due annate ha viaggiato a una media di 15 punti, 3 rimbalzi e 3 assist a partita.
Con la firma di Feldeine si andrebbe così a completare la rosa dell’Acqua Vitasnella Cantù 2014-15.
Coach Stefano Sacripanti avrà così a disposizione due americani (il play Darius Johnson Odom e l’ala Dequan Jones), cinque europei o comunque con possibile passaporto comunitario (l’ala Damian Hollins, i lunghi Ivan Buva, Eric Williams e Cheikh Mbodj oltre appunto alla guardia James Feldeine), cinque italiani tutti negli esterni, ovvero Stefano Gentile, Abass Awudu, Marco Laganà, Giacomo Bloise e Giacomo Maspero.
Intanto oggi inizia l’avventura ai Campionati Mondiali Under 17 a Dubai per i due giovani cestisti canturini Curtis Nwohuocha e Luca Cesana, entrambi classe 1997 del Pgc aggregati con la Nazionale azzurra che debutta (ore 16.45 italiane) contro i padroni di casa degli Emirati Arabi. Domani la seconda gara iridata contro Porto Rico per poi chiudere il girone eliminatorio lunedì 11 contro la Spagna.
Rimanendo in tema di nazionali giovanili, c’è da segnalare che Fabrizio Della Fiori, bandiera indimenticata della Pallacanestro Cantù e papà di Daniele, attuale direttore sportivo biancoblù, sarà capodelegazione dell’Italia Under 16 ai prossimi campionati europei in programma in Lettonia dal 20 al 30 agosto.

A.P.

Nella foto:
James Earl Feldeine Padilla ha militato nelle ultime stagioni nella Liga Acb. È una guardia tiratrice dalle buone mani e dall’elevato potenziale offensivo. In Spagna ha viaggiato a una media di 15 punti, 3 rimbalzi e 3 assist a partita

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.