«Cantù ha ritrovato fiducia e serenità. Ma adesso non possiamo fermarci: dobbiamo continuare a crescere»

Trento Cantù

Secondo successo consecutivo, dopo quello casalingo con Avellino, e quarta affermazione nelle ultime cinque sfide disputate (bene con Torino, Avellino, Trento e Pistoia, stop interno con Sassari). Non soltanto: ora la Pallacanestro Cantù ha sei punti di vantaggio sulle ultime due in classifica, Pistoia e Torino. Un buon margine.
La settimana che può essere decisiva nelle trattative di vendita del club – due gruppi stranieri in lizza – almeno sul fronte sportivo si è aperta nel migliore dei modi, con la vittoria nella trasferta di Trento (nella foto di Walter Gorini): un 92-97 che agli uomini di coach Evgeny Pashutin ha regalato punti e morale.
«Ritengo che il successo con Trento sia stato importantissimo perché, a mio modo di vedere, ha dato a tutto l’ambiente un po’ di serenità – spiega Andrea La Torre – Sono altri due punti importanti, che ci permettono così di distanziare ulteriormente la “zona rossa”, quella in fondo alla classifica».
«Una vittoria che, oltre a darci fiducia, ci dà anche un po’ più di ossigeno -aggiunge il giocatore dell’ Acqua S.Bernardo – L’elemento più importante dell’affermazione a Trento è che ha confermato il valore della nostra squadra, siamo una formazione competitiva e il successo su un campo così difficile lo ha dimostrato con grande chiarezza. Ci siamo, stiamo bene e giochiamo bene. Possiamo alzare la testa, guardando dietro di noi con meno preoccupazione».
Dal canto suo Jerry Blakes aggiunge: «Stiamo continuando a crescere. Passo dopo passo i miglioramenti si vedono. Non dobbiamo fermarci però: è necessario proseguire su questa strada».
Progressi confermati anche dall’allenatore Evgeny Pashutin: «C’è stata una crescita di squadra – spiega – abbiamo incrementato gli assist e questo è importante: vuol dire che è aumentata la fiducia reciproca. La situazione della società, si sa, non è facile, ma tutti ora continuano a lottare».
L’attesa, ora, è per la prossima gara, contro Cremona (domenica ore 20.45 al PalaDesio). Un derby che fin da ora si annuncia appassionante tra la terza forza del campionato (la Vanoli appunto) e una formazione come quella canturina, che ha iniziato alla grande il girone di ritorno e il 2019.
I biglietti sono già in vendita nei consueti punti, mentre domenica la biglietteria sarà aperta dalle 20.45. In questa occasione la società ha scelto di lanciare nuovamente l’iniziativa “Porta un Amico”, riservata agli abbonati. La promozione, attivata sarà valida soltanto per la sfida con la Vanoli Cremona. Per questo incontro in questione, il tifoso biancoblù possessore di un abbonamento avrà la possibilità di portare con sé un amico. Quest’ultimo potrà usufruire di una promozione speciale, entrando nello stesso settore dell’abbonato con uno sconto sul biglietto intero pari al -50%. Una promozione già attuata, anche se con modalità differenti, con Pesaro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.