Cantù in crisi, con Trieste è già sfida per la salvezza

Kavell

Una stagione da raddrizzare. Vero è che fin dall’inizio società e tecnico hanno detto che l’obiettivo è la salvezza, ma l’attuale ultimo posto in serie A non fa dormire sonni tranquilli. E domani a Desio è in calendario la sfida contro la diretta concorrente Trieste, match che rischia già di valere una stagione. Momento no per la Pallacanestro Cantù, reduce dall’amara sconfitta (75-74) nella trasferta con l’Aquila Trento. Una Acqua S.Bernardo che di fatto non vince dalla terza giornata, con il successo in trasferta a Varese. Successivamente c’è stata l’affermazione con la Virtus Roma, ma con la rinuncia della squadra della capitale la partita è stata annullata e non fa più testo.
La delusione in questo momento è forte e, per la gestione della partita di domenica scorsa a Trento, non sono mancate le critiche anche allo stesso allenatore dei brianzoli Cesare Pancotto.
Il club ora deve correre ai ripari. La prima mossa è stata quella di ingaggiare un centro pronto a dare sostanza sottocanestro, dove il 22enne Sha’markus Kennedy finora non ha offerto un rendimento completamente soddisfacente.
Pallacanestro Cantù ha annunciato l’arrivo del centro inglese di 211 centimetri Kavell Bigby-Williams: 25 anni, nativo di Londra, il lungo ha vestito la maglia della Nazionale britannica nelle Under 18 e Under 20. «È un giocatore che ama attaccare il ferro ma che, allo stesso tempo – dice una nota del club brianzolo – non disdegna le conclusioni da fuori, grazie a un affidabile piazzato dai 5 metri. Solido in difesa, è un notevole rimbalzista in entrambi i lati del campo ed è un lungo fisico, che sa muoversi però con agilità nel cuore dell’area a dispetto della sua imponente stazza».
Per ora il club non procederà con tagli, visto che l’americano Jaime Smith è infortunato e per ora seguirà i compagni dalla tribuna nelle prossime uscite.
L’esordio di Bigby-Williams non sarà domani ma domenica nella seconda gara consecutiva in programma al PalaDesio, il derby contro Brescia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.