Cantù lancia la “Festa del legno”

alt

Dal 9 ottobre

Cantù patria del mobile. Per celebrare questo antico mestiere si aprirà il 9 ottobre la “Festa del legno – Design, cultura, tradizione, innovazione”. Un ricchissimo calendario di eventi per una manifestazione che chiuderà i battenti il 17 ottobre dopo ben 9 giorni di incontri, convegni, mostre e installazioni, tutte con lo stesso filo conduttore: l’arte del mobile e l’utilizzo delle materie prime. «L’idea di questa kermesse rappresenta il primo tassello di un progetto più ampio che intendiamo

sviluppare in previsione di Expo 2015 per poi trasformarlo in un evento periodico», ha detto il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero.
Ieri mattina a Villa Calvi la presentazione della festa alla presenza di molti degli sponsor. «Da un lato, vogliamo consolidare l’idea dell’appartenenza al territorio e l’orgoglio del proprio saper fare – ha aggiunto il sindaco – Dall’altro, l’obiettivo finale è quello di lavorare insieme per dare a Cantù una visibilità rinnovata nei mercati del mondo e consentire così alle nostre imprese di affrontare sempre al meglio le sfide del mercato globale».
L’apertura ufficiale della rassegna è fissata appunto il 9 ottobre alle 18.30 all’Enaip Factory. In quell’occasione sempre il sindaco di Cantù, assieme a Luca Delfinetti (assessore alle Attività produttive) e a Maurizio Riva (Ceo di Riva 1920) apriranno la manifestazione.
Da quel momento largo spazio a una serie di momenti significativi che coinvolgeranno i rappresentanti di tutto il tessuto economico-sociale e culturale del territorio. Nel rifinire il programma della festa è stato determinante anche l’intervento dell’Associazione Qualità Cantù 2011.
Nel corso delle varie giornate ci saranno le “Botteghe Aperte”, ovvero momenti in cui sarà possibile visitare i reparti di produzione di alcuni nomi storici del settore. Verranno inoltre aperti anche musei aziendali e si potranno ascoltare designer e esperti parlare di questo mestiere. Presso l’istituto statale – liceo artistico “Fausto Melotti” si potranno invece visitare alcune mostre allestite per l’occasione.
Spazio, poi, a convegni su temi quali gli incentivi legati alla ristrutturazione di immobili che verranno organizzati presso la Cassa rurale e artigiana di Cantù. Largo anche a momenti conviviali come uno “Show cooking”.
Infine, domenica 13 ottobre rimarranno aperti anche i negozi. Per ogni ulteriore informazione e per conoscere nel dettaglio tutti gli appuntamenti e gli orari in calendario si può consultare il programma sul sito www.comune.cantu.co.it.

F. Bar.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.