Cantù sorride: speranza per la Coppa Italia. «Ma coach Pancotto ci invita a stare calmi»

Cantù-Varese 2019 Esultanza finale

«Il nostro obiettivo rimane la conquista della salvezza». Coach Cesare Pancotto ha parlato chiaramente alla fine della gara vinta a Santo Stefano a Pesaro. Quarto successo consecutivo per la Pallacanestro Cantù, che però, a guardare la classifica, è più che mai in lotta per un posto tra le prime otto e quindi per le Final Eight in programma a Pesaro dal 13 al 6 febbraio 2020.
«Onestamente è un pensiero che abbiamo fatto anche noi dirigenti – ammette con un sorriso Angelo Passeri, vicepresidente della società brianzola – ma proprio l’allenatore ci ha detto di stare calmi».
La S.Bernardo-Cinelandia è nel gruppo delle squadre che occupano l’ottava posizione in classifica. Alla fine del girone d’andata mancano due gare, quella di domani in casa contro Brescia e quella esterna del successivo 5 gennaio al Forum contro Milano. La qualificazione alla Coppa Italia può dunque essere una missione non impossibile, anche se non semplice.
La squadra è reduce da quattro vittorie consecutive. «Tutte partite importanti – sostiene ancora Angelo Passeri – Varese è uno dei derby più sentiti. E per il particolare contesto della classifica di ogni singolo match, i successi con Treviso in casa, Trieste e Pesaro in trasferta hanno avuto un altissimo perso specifico».
«Risultati positivi che speriamo possano spingere i tifosi a riempire domani il palazzetto – aggiunge il vicepresidente – Sarebbe un bel premio per la squadra e anche per il gruppo societario, che prosegue il suo lavoro su tutti i fronti. Un clima positivo non può che far bene sotto ogni profilo».
A proposito di società, Passeri non nasconde il fatto che il clima sia di ottimismo, anche per il progetto Cantù Next, che mira alla costruzione del nuovo palazzetto dello sport nella città del mobile, dopo la scelta di lasciare Cucciago e la zona del vecchio Pianella.
«Pochi giorni fa, come è noto, si sono aggiunti dieci nuovi soci – spiega il dirigente – Presto si potrebbero aggiungere altri due nomi importanti. Del resto si tratta dell’opera più importante degli ultimi 40 anni per il territorio e in molti sta emergendo il desiderio di non mancare. E la cosa più bella è che adesso è il nostro telefono a squillare con interlocutori interessati a quello che stiamo facendo». Mentre fino a non molto tempo fa erano gli uomini della Pallacanestro Cantù a cercare gli interlocutori. «Noi dobbiamo sempre essere realisti – sostiene Passeri – Ma non possiamo non vedere questi segnali positivi che ci sono arrivati».
Soddisfazione, ma sempre all’insegna della cautela, anche da Yancarlos Rodriguez, il play che sta trovando sempre maggiore spazio. «Siamo soddisfatti dopo queste due importantissime vittorie in trasferta – afferma il numero 28 della Pallacanestro Cantù – Dopo tanto lavoro in palestra stiamo raccogliendo qualche frutto e non vogliamo assolutamente fermarci».
«L’obiettivo è continuare su questa strada, lavorando ancora più duramente – conclude – E già nel prossimo turno ci attende una partita molto importante, difficile, contro una squadra forte come Brescia. Speriamo di vedere tanti tifosi al PalaDesio».
Proprio in occasione di questo match (inizio alle 12) i tifosi che hanno acquistato online il “Merry Christmas Package” dovranno recarsi alla cassa accrediti della biglietteria del PalaDesio per ritirare il relativo tagliando cartaceo. Durante la fase di acquisto online, infatti, a causa di problemi tecnici, il sistema non ha generato il codice a barre valido per autentificare il biglietto. I tifosi che hanno utilizzato questa procedura, dovranno quindi sistemare la loro situazione alle casse, che saranno aperte a partire dalle ore 10.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.