Cantù sul mercato

Basket – L’infortunio a Scekic, che starà a lungo lontano dai campi, costringe i dirigenti a cambiare le strategie. Domani gara di Eurolega in Francia
Vigilia agrodolce per la Bennet Cantù in attesa della delicata trasferta di Eurolega di domani a Nancy (ore 20.45). Ad avvalorare il successo ottenuto domenica contro Caserta, ieri è arrivata la bella notizia che a coach Andrea Trinchieri è stato assegnato il prestigioso Premio Reverberi quale miglior allenatore della stagione 2010-2011.
La cerimonia ufficiale di consegna del riconoscimento si svolgerà nella suggestiva cornice a Quattro Castella (Reggio Emilia) il 20 febbraio del prossimo

anno.
Ma a offuscare il cielo sopra Cantù, però, tiene banco il serio infortunio occorso a Marko Scekic domenica durante il match casalingo contro la Pepsi Caserta che continua a preoccupare e non poco il quartiere generale della Bennet.
Una brutta tegola che complica i piani del club brianzolo, che ora non esclude di tornare sul mercato per tamponare un falla nelle rotazioni vicino a canestro.
Il primo responso medico ha evidenziato una distorsione al ginocchio con interessamento del legamento collaterale, ma saranno necessari nuovi esami tra due settimane per valutare eventuali problemi al crociato.
Confidando nella migliore delle ipotesi, Scekic dovrebbe restare fuori un paio di mesi; altrimenti i tempi di recupero si allungherebbero e non poco.
Una perdita pesante, visto che Scekic in questa prima parte di stagione assicurava tanta sostanza vicino a canestro con un rendimento di 6 punti e 5 rimbalzi di media per quasi 20’ di utilizzo a partita in campionato; dati avvalorati dalla media di 8 punti in 16’, partendo dalla panchina, in Eurolega.
Ecco perché è suonato il campanello d’allarme in casa Bennet, che ora si trova con un solo numero 4 di ruolo, Maarten Leunen, da gestire per un arco temporale di almeno due mesi quindi per tutto il girone di ritorno della prima fase di Eurolega (che si chiuderà il 21 dicembre) e verosimilmente anche fino al termine dell’andata di campionato (fissata per il 15 gennaio).
Un totale di ben 14 partite (9 in campionato contro Roma, Siena, Teramo, Casale, Milano, Varese, Biella, Montegranaro e Bologna e le cinque in Eurolega).
Ecco perché, pur potendo contare su Ortner in rosa, e con la possibilità di spostare per alcuni minuti il versatile Micov (per altro anch’egli acciaccato in questo momento) nel ruolo di numero 4, la società di via Volta sta analizzando la situazione.
Non è quindi da escludere l’ipotesi di un ritorno sul mercato alla ricerca di un elemento comunitario che possa svolgere il ruolo di vice Leunen.
Intanto la Pallacanestro Cantù comunica che sono validi per la gara di Eurolega tra Bennet e Caja Laboral, in programma al Paladesio giovedì 1° dicembre alle ore 20.45, tutti i biglietti acquistati prima dello spostamento di data (inizialmente il match era fissato per il 30 novembre). I biglietti per la gara si potranno acquistare questa settimana nella sede del club, in via Volta 18, a Cantù, fino a venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 18.
In casa Bennet arrivano però anche buone nuove in chiave azzurra: il settore squadre nazionali infatti ha convocato Giacomo Maspero per il raduno della nazionale Under 20 allenata da Stefano Sacripanti (argento agli ultimi europei di categoria) che si terrà a Piacenza il 28 e 29 novembre 2011.
Il 19enne canturino Maspero è cresciuto nel settore giovanile biancoblu e ha un contratto in corso con la Pallacanestro Cantù che per questa stagione lo ha girato in prestito alla Ltc di San Giorgio sul Legnano, in serie B nazionale, dove gioca con continuità e buoni risultati.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Fuori causa
Tegola per Cantù, che rimarrà senza Marko Scekic per lungo tempo. Il giocatore, nella gara contro Caserta, ha riportato una distorsione al ginocchio con interessamento del legamento collaterale

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.