Car pooling, Como collabora con la Svizzera

Code di frontalieri alla dogana di Chiasso (Svizzera) / Ponte Chiasso (via Bellinzona, Como)

Lavori in Svizzera e vuoi raggiungerla in modo sostenibile ed economico?
Infrastrutture e mobilità integrata, la città di Como si mobilita.
La giunta comunale ha aderito formalmente nelle scorse settimane al progetto Interreg “Smisto” per lo “Sviluppo della Mobilità integrata sostenibile fra Ticino e Lombardia” – il quale si pone fra gli altri come obbiettivo principale quello di favorire la sostenibilità dei sistemi di trasporto attraverso anche progetti di car pooling e navette aziendali.
Un progetto che ha ottenuto il sostegno e il finanziamento della Comunità Europea e della Confederazione Elvetica.
Il progetto ha avuto vari passaggi. Prima sono stati individuate in comuni italiani e svizzeri di confine aree per parcheggi intermodali per promuovere il car pooling, l’uso delle navette aziendali e, ove possibile, del mezzo pubblico. E a tal scopo l’anno scorso anche il Comune di Como è stato contattato con tale finalità. Lo scorso marzo è stato completato lo studio di fattibilità con l’individuazione di due aree di sosta, dove il carpooling si prevede sarà sperimentato con segnaletica apposita per sei mesi: in via Bellinzona sotto il viadotto autostradale e nel parcheggio della stazione di Grandate.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.