Casate, dopo il palaghiaccio chiude anche la piscina

La piscina di Casate prima dei lavori in corso

Non c’è pace per lo sport comasco, e più precisamente per il Centro sportivo di Casate. Dopo la chiusura del palaghiaccio per lavori di ristrutturazione ora è la volta della piscina. A confermarlo è l’assessore allo Sport del Comune di Como, Marco Galli. «Occorre rinforzare le vasche – spiega – L’intervento prevede un costo complessivo attorno ai 290mila euro. La chiusura della piscina è prevista per la metà o la fine del mese di giugno e i lavori presumibilmente termineranno dopo 5-6 mesi».
Inevitabili i disagi per gli atleti, costretti a utilizzare altre strutture. Il palazzetto di Casate è stato al centro di roventi polemiche tra Palazzo Cernezzi e l’Hockey Como in occasione del mancato svolgimento del torneo Gosetto, evento di carattere internazionale in calendario il 25 e 26 marzo scorso. Ora l’impianto è chiuso per lavori.
Non va inoltre dimenticato, sempre sul fronte sportivo, che anche il campo Coni è stato chiuso perché sono iniziati, seppure in ritardo, i lavori di ristrutturazione. L’impianto dovrebbero essere riaperto a settembre.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Beatrice , 20 Maggio 2018 @ 19:12

    Assurdo secondo me chiudere il centro proprio con l’arrivo della stagione estiva dal momento che é disponibile un bellissimo solarium e piscina esterna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.