Casinò di Campione, incassi stabili nonostante la crisi

alt Aumentano gli ingressi alla casa da gioco
Incassi stabili, nonostante la crisi che ha colpito le case da gioco, per il Casinò di Campione che archivia il 2013 con un bilancio positivo.
«L’anno appena concluso – sottolinea il comunicato diffuso ieri dai vertici del casinò comasco in terra elvetica – si chiude con incassi di gioco pari a 90,2 milioni di euro, in sostanziale equilibrio rispetto ai 90,7 del 2012 (-0,6%). Se si tiene conto della mutata situazione del cambio euro-franco svizzero, il 2013 per contro si chiude con 111 milioni

di franchi rispetto ai 109,4 del 2012 (+1,5%)». Durante lo scorso anno, è aumentato anche il numero di ingressi alla casa da gioco campionese, che sono stati pari a 678.751, in crescita del 2,2% rispetto al 2012.
Si tratta di risultati positivi ottenuti non soltanto in un contesto generale di marcata flessione dei casinò tradizionali – per esempio, la casa da gioco di Sanremo, in provincia di Imperia, ha visto gli incassi ridursi del 7% nel 2013 – ma anche a fronte del primo calo registrato nelle altre forme di gioco legale che dipendono dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato (Aams), dal Lotto alle scommesse sportive, dal Superenalotto alle sale bingo, dai Gratta e Vinci alle lotterie, i cui introiti complessivi sono diminuiti del 3%.
«Il risultato del Casinò di Campione d’Italia – si legge ancora nel comunicato – è frutto della capacità del team manageriale e della professionalità dei lavoratori ai quali va il ringraziamento dell’azienda e rappresenta una performance che deve impegnare tutti sulla strada dello strenuo perseguimento della continuità aziendale».
Il Casinò di Campione, guidato dall’amministratore delegato Carlo Pagan, è il primo in Italia per incassi di gioco, grazie «al miglioramento continuo dei servizi verso i clienti e all’aumentata presenza di giocatori dovuta a mirate iniziative di marketing».
In crescita, infine, nel mese di dicembre anche il segmento delle slot machine (+2,9%) con una serie di nuove iniziative già implementate.

Nella foto:
Carlo Pagan

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.