Casinò, incassi in calo rispetto al 2017
Cronaca

Casinò, incassi in calo rispetto al 2017

Poco più di 45 milioni di euro. È questo l’incasso “finale” – nel 2018 – del Casinò di Campione. Un dato molto inferiore a quello degli anni scorsi, segno di una crisi che comunque aveva già colpito duramente i tavoli verdi dell’enclave.
Giovedì mattina, il sito specializzato Gioconews.it ha pubblicato i “numeri” dei primi sei mesi dell’anno relativi alle quattro case da gioco italiane e ha messo online anche un focus sul luglio terribile del Casinò di Campione.
Nel mese che si è chiuso con la dichiarazione di fallimento della società di gestione, gli incassi sono scesi ai minimi storici: nei 26 giorni in cui è stato aperto al pubblico, il Casinò ha infatti contabilizzato soltanto 5.000.699 euro, con un calo rispetto al luglio del 2017 del 31,36%.
In dettaglio, le slot hanno incassato 3.433.210 euro, il 33,07% in meno, la roulette francese 297.553 euro (qui il calo è stato addirittura del 61,54%), la variante fair 148.119 euro (- 50,48%).
In controtendenza, invece, il poker cash, che nonostante i 5 giorni in meno di lavoro ha incassato 276.748 euro, facendo registrare un +79,13%. Molto negativo anche il dato degli ingressi che sono stati 32.739, vale a dire il 39,03% in meno.
Semestre nero
Se il mese di luglio è stato da incubo, in tutti i sensi, il semestre gennaio-giugno non sarà certo ricordato tra i migliori. Non per la casa da gioco di Campione d’Italia, che ha perso molto terreno rispetto agli altri tre Casinò italiani.
Nei primi sei mesi del 2018, infatti, gli incassi ai tavoli verdi dell’enclave sono calati dell’11,95%, fermandosi a 40.460.277 euro. Più marcata la diminuzione degli ingressi, che hanno fatto segnare un -15,47% (in numeri assoluti, sono stati 288.848).
Il calo è stato generalizzato. Nemmeno le slot machines sono riuscite a sfuggire a un trend decisamente negativo e hanno fatto registrare un -11,71% fermandosi a 16.652.334 euro.
Numeri come detto molto negativi, che a questo punto sono stati però azzerati dal fallimento e dalla decisione di chiudere.
Da registrare che a Venezia, l’unico dei quattro Casinò italiani in crescita, nei primi sei mesi del 2018 sono stati incassati oltre 48,4 milioni di euro, ovvero il 7,29% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. E questo nonostante gli ingressi siano stati “soltanto” 354.295, vale a dire il 6,03% in meno.
Nemmeno le slot sono riuscite a tamponare l’emorragia degli incassi della casa da gioco

3 Agosto 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto