Cassa integrazione in calo sul Lario. Male tessile ed edilizia: Cig in aumento nel primo trimestre
Economia

Cassa integrazione in calo sul Lario. Male tessile ed edilizia: Cig in aumento nel primo trimestre

Tessile in affanno anche nel primo trimestre di quest’anno, con un incremento del 60% nelle ore di cassa integrazione ordinaria richieste dalle imprese comasche nei primi tre mesi di quest’anno rispetto al medesimo periodo del 2017. In difficoltà anche il settore dell’edilizia, che ha incrementato del 61% il ricorso alla cassa integrazione a inizio anno.
Tessile ed edilizia sono le due uniche note stonate in un quadro che risulta invece in miglioramento per l’economia comasca.
Secondo l’ultimo rapporto della Uil del Lario, infatti, nel primo trimestre 2018 l’utilizzo complessivo della Cig è calato del 40,9%, passando da 1 milione e 446mila ore richieste nei primi tre mesi del 2017 alle 855mila ore di inizio 2018.
In diminuzione risultano in particolare le ore di cassa integrazione straordinaria (-60,8%) e di quella in deroga (-99,6%), mentre le ore di Cig ordinaria sono risultate in aumento del 5,7%. «Ancora una volta – afferma Salvatore Monteduro, segretario generale della Uil del Lario – è il settore tessile a condizionare l’aumento della richiesta di Cig ordinaria sia nella provincia di Como (+60,2%) che in quella di Lecco (+906,5%). Per le aziende della meccanica e metallurgia, invece, la Cig ordinaria diminuisce sia nel Comasco (-87,6%) sia nel Lecchese (-43,1%)».
Secondo le stime della Uil, i lavoratori comaschi coinvolti nei vari provvedimenti di Cig (ordinaria, straordinaria e in deroga) erano 2.835 nel primo trimestre 2017 contro i 1.676 alla fine del marzo scorso, con un calo di ben 1.159 addetti. Nel tessile, però, i lavoratori interessati sono aumentati, passando da 878 a 1.048 (+170 unità).
«Se si può parlare di una ripresa economica più marcata per le imprese metalmeccaniche – dice Monteduro – non altrettanto si può dire per quelle tessili, che continuano a vivere una situazione negativa».
Per quanto riguarda Como, infine, la Cig è in calo nell’industria nel suo complesso (-39,3%) e nel commercio (-58,6%), mentre cresce nell’edilizia (+61,2%).

23 Apr 2018

Info Autore

Marcello Dubini

Marcello Dubini mdubini@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto