Castelmarte, le fiamme gialle sequestrano oltre 200mila luci di Natale non a norma

Maxi sequestro di luci di Natale non a norma. Le fiamme gialle sono intervenute in un negozio di Castelmarte per un controllo in un negozio gestito da cittadini cinesi. I baschi verdi della guardia di finanza di Como, hanno scoperto più di 200mila luminarie non in regola con le normative di sicurezza.
Il blitz è scattato nell’ambito dei servizi mirati proprio a tutelare la sicurezza dei consumatori nel periodo natalizio, verificando il rispetto delle norme degli articoli venduti in occasione delle feste. Le luci in vendita nel negozio non sono risultate conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa comunitaria e nazionale.

Le fiamme gialle hanno controllato le luminarie natalizie e i tubi decorativi in vendita nel negozio cinese e hanno accertato che, anche se riportavano il marchio Ce della Comunità Europea, erano privi della documentazione tecnica prevista dalla normativa vigente.
Il materiale è stato sequestrato e il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunciato a piede libero per frode in commercio, per vendita di cose con impronte contraffatte di una pubblica certificazione e per vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Articoli correlati

1 Commento

  • Avatar
    Sergio , 24 Dicembre 2019 @ 13:15

    La G. di F. sta facendo tanto. Ma siamo invasi da prodotti Cinesi e non solo totalmente fuori norma o veri e propri tarocchi con marchi commerciali contraffatti che hanno messo in ginocchio sia la produzione Italiana che la sua credibilità internazionale. Il governo Italiano e l’Europa (per quello che conta) dovrebbero investire molto di più nei controlli doganali dotandoli di ogni sistema tecnologico possibile al fine di espandere concretamente l’attività di controllo delle merci nello Stato e nell’Unione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.