Cavallasca, mamma e figlia danzano con la pittura

Villa Imbonati a Cavallasca

Dal 6 giugno Villa Imbonati ospita opere di Sarah Bellome e Daniela Porro

«Il cielo / si fa chiaro / a poco a poco / le nuvole grigie / piene di pioggia / se ne andranno». Versi di speranza, mai così preziosi in tempo di uscita speriamo definitiva dalla pandemia. Entusiasmante tempo di mostre per la giovane artista comasca Sarah Bellome, allieva dell’Accademia d’arte Galli di Como e anche poetessa. Dopo varie personali di successo, la pittrice comasca sarà dal 6 giugno protagonista di una nuova mostra con la madre pittrice Daniela Porro (insieme hanno già esposto nella città più bella del mondo, a Venezia). Sarah, come si è visto, non solo dipinge ma è appassionata di danza e di poesia e nonostante la disabilità lavora ogni giorno alla realizzazione dei suoi sogni, supportata dalla madre che contagia con tanto entusiasmo. La sindrome di Down non ferma l’amore.
Ora madre e figlia tornano in una cornice di prestigio come Villa Imbonati di Cavallasca, nel comune di San Fermo. Le opere delle due artiste, dedicate al tema della donna, saranno in mostra nella storica dimora di via Imbonati dal 6 (inaugurazione con performance di poesia e danza alle 16) e poi apertura fino al 20 giugno con orario continuato dalle 11 alle 18, ingresso libero.
La mostra personale di Sarah si intitolerà “I Colori del mio cuore”, quella di mamma Daniela Porro (che ha avuto tra i suoi critici il grande studioso di teatro Ugo Ronfani) “Gli occhi delle fanciulle in fiore”. Colori caldi e tenui, trasparenze ineffabili, teneri e pieni di luce e di vita, albergano nelle opere di questa famiglia di artiste e sono un segno di speranza che va oltre il gesto pittorico per diventare messaggio d’amore. «Il tema portante delle mostre sarà l’amore in tutte le sue declinazioni – dice Daniela Porro – e la donna che se ne fa portavoce nella maternità, nella delicatezza, nella creatività e nella capacità di sostenere e abbracciare ogni fragilità».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.