Cede il terreno sotto l’escavatore. Caduta mortale per un 45enne

altGarzeno – L’uomo, residente a Vercana, era impegnato in lavori di movimento terra
La piccola ruspa è scivolata in una scarpata per oltre 40 metri

Un cedimento del terreno, probabilmente provocato dalle forti piogge delle ultime ore. Uno smottamento che non ha lasciato scampo a un uomo di 45 anni, di Vercana, che stava effettuando lavori di movimento terra a Garzeno, in zona montana.
L’escavatore che stava utilizzando è precipitato in una scarpata per oltre 40 metri e il conducente, schiacciato nella cabina, è morto sul colpo.
L’uomo, Angelo Albini, socio di un’impresa edile a Catasco di Garzeno, ieri mattina era andato a lavorare

nella frazione montana di Brenzeglio. Utilizzando un piccolo escavatore di sua proprietà, il 45enne doveva effettuare un intervento di movimento terra. Il tragico incidente si è verificato attorno alle 11.30. Mentre Albini stava manovrando l’escavatore, il terreno ha ceduto. In pochi istanti, a causa dello smottamento il macchinario è precipitato in una scarpata di oltre 40 metri. Il conducente della ruspa è rimasto bloccato nella cabina ed è morto praticamente sul colpo per i traumi riportati.
L’allarme è stato dato subito da alcune persone che hanno assistito alla tragedia. A Garzeno, nella frazione di Brenzeglio, è stata inviata l’automedica del 118. Visto il luogo impervio e difficile da raggiungere, sono intervenuti gli uomini del Soccorso Alpino e i vigili del fuoco. Una volta raggiunto il conducente dell’escavatore, però, gli operatori non hanno potuto fare altro che constatare la morte di Angelo Albini.
A Garzeno sono arrivati in pochi minuti anche i carabinieri di Dongo, che hanno effettuato i rilievi e ora stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’infortunio mortale. Il corpo del 45enne è stato trasferito all’ospedale Sant’Anna, in attesa dell’autopsia, già disposta dalla Procura di Como. Solo un mese fa, a Cavargna si era registrata una tragedia analoga. Un 32enne, Fabio Bralla, era morto schiacciato dal trattore sul quale, con il padre, stava andando a raccogliere la legna. Il mezzo si era rovesciato mentre i due percorrevano una mulattiera e per l’uomo non c’era stato nulla da fare.

Anna Campaniello

Nella foto:
Vigili del fuoco e uomini del soccorso alpino sono entrati in azione ieri mattina alle 11.30 a Brenzeglio di Garzeno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.