Centauri frontalieri, raffica di multe e sequestri

alt

Si deve aggiornare la patente

(p.an.) Il consiglio che dal 1° gennaio stanno dando riviste specializzate e portali che parlano di due ruote, insieme con autoscuole e agenzie di pratiche automobilistiche, è sempre lo stesso: “Se andate in moto in Svizzera, ricordatevi di fare aggiornare la vostra patente”.
Con la precisione tipica degli svizzeri, nel 2014 sono scattate infatti multe con tanto di sequestro di moto e scooter in Canton Ticino. Coinvolti soprattutto i frontalieri over 46, che, per sfuggire al traffico quotidiano

dell’A2 e ovviare al problema dei parcheggi tra Lugano e Mendrisio, ogni mattina inforcano la loro moto.
È tutta una questione di lettere. Lettere scritte sul documento di guida. Ora, l’unico modo per viaggiare in moto oltre la frontiera è aver indicato sulla patente le lettere A o A1, corrispondenti alle licenze per moto e scooter. Il provvedimento vale per gli italiani come per tutti i conducenti dell’Unione Europea che vogliano circolare oltre i confini del proprio Stato. La direttiva è stata recepita dalla Confederazione dal 1° gennaio.
Chi ha fatto la patente prima del 31 dicembre 1985 ha di solito indicato sul documento solo la lettera B. In Italia può guidare tranquillamente anche le moto, ma in Svizzera no.
Il secondo pacchetto, Via Sicura, in vigore dal 1° gennaio anche in Canton Ticino, è inflessibile. Chi ha ancora un “vecchio” documento di guida deve fare un duplicato sul quale verranno riportate anche le sigle della patente A. Le Motorizzazioni di Como e Varese stanno gestendo diverse pratiche.
Purtroppo per fare un duplicato della patente serve anche un po’ di pazienza in coda agli sportelli e si deve pagare 40 euro. Nulla però in confronto al rischio del sequestro del mezzo o al versamento di un’ingente cauzione. Al conducente viene impedita in ogni caso la continuazione del viaggio. Per gli svizzeri questi conducenti sono privi di patente e in caso di incidente sorgerebbe naturalmente una serie infinita di problemi.

Nella foto:
Dal 1° gennaio sono cambiate le regole per guidare la moto in Svizzera

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.