Champions League: Busto e Asia Bonelli espugnano Istanbul

Asia Bonelli 2021

Grande impresa per la Unet e-work Busto Arsizio. La formazione di serie A di volley femminile, in cui milita la comasca Asia Bonelli, si è imposta nel match di andata di semifinale di Champions League al tie-break sul Vakifbank, espugnando una delle arene più importanti d’Europa e centrando così un risultato storico.
Il team italiano, tra l’altro ha perso i primi set ed è andato sotto per 0-2, poi ha avuto il merito di recuperare e di conquistare un successo molto prezioso: il 3-2 finale, però, lascia tutto aperto in funzione della partita di ritorno, in programma la prossima settimana a Busto.
La sfida si annuncia come una vera battaglia. Per arrivare alla finale di Verona all’Uyba sarà infatti comunque necessario vincere la gara, con qualsiasi risultato, oppure potrà perdere per 3-2 ma aggiudicandosi il “golden set” che assegnerà il pass per il match nella città dell’Arena, con in palio il più importante trofeo continentale.
Nell’altra semifinale, tutta italiana, è invece giunto il netto successo di Conegliano, che si è imposto per 3-0 in trasferta con Novara.
«Faccio i complimenti alla mia squadra: presentarsi su un campo così difficile e giocare con questa intensità è molto significativo del percorso di lavoro che stiamo facendo – ha detto alla fine Marco Musso, coach di Busto – Sapevamo della qualità del Vakifbank e che ci sarebbe stato da soffrire. Lo abbiamo fatto nei primi due set, ma abbiamo gestito bene la pressione, poi abbiamo iniziato ad essere aggressivi. Bene così, ma aspettiamoci un’ulteriore battaglia la prossima settimana».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.