Chiude lo spazio giochi in via Palestro, personale dirottato sugli asili nido

Spazio Piccolipassi in via Palestro

Chiude lo spazio gioco di via Palestro, a Como: genitori contrari.
Si tratta di una protesta iniziata in realtà sul finire della primavera, quando mamme, papà e nonni comaschi avevano chiesto a gran voce al Comune di Como di riaprire la struttura, dedicata ai bambini fino a tre anni accompagnati da un adulto. Al termine della battaglia, le richieste delle famiglie erano state ascoltate: il Comune aveva deciso di sospendere temporaneamente i servizi dall’11 al 16 giugno per la carenza di personale, ma dal 18 giugno lo spazio era stato riaperto.
Il problema, ora, si è ripresentato: la struttura è nuovamente chiusa. Secondo quanto annunciato da Palazzo Cernezzi, la riapertura era prevista a fine agosto, ma le porte dello spazio gioco di via Palestro sono rimaste chiuse.

A spiegare le motivazioni è l’assessore agli Asili nido Amelia Locatelli. «Abbiamo liste d’attesa lunghissime per gli asili nido, e abbiamo percorso ogni strada per reperire tutto il personale necessario. A fronte di una evidente difficoltà, abbiamo dovuto fare una scelta “etica”: spostare gli educatori dello spazio gioco sugli asili. Nello spazio gioco accedono bimbi accompagnati da un adulto, mentre all’asilo i genitori lasciano i bimbi durante l’orario di lavoro. Era prioritario rispondere a questa esigenza».

«Tuttavia – conclude l’assessore – poiché abbiamo effettivamente notato una certa richiesta per lo spazio gioco, vorremmo affidare la gestione della struttura entro ottobre a una cooperativa».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.