Ciclismo su pista, doppio podio europeo di Valentina Basilico

Valentina Basilico 2020

Un argento e un bronzo continentale: doppio podio per la ciclista comasca Valentina Basilico, 17 anni, convocata con la Nazionale azzurra ai Campionati europei in pista Under 23 e Juniores, che sono andati in scena al velodromo di Fiorenzuola, in provincia di Piacenza.
In ordine di tempo, prima è giunto l’argento nella “Velocità a squadre” Juniores con il terzetto formato da Gaia Tormena, Sara Fiorin e dalla giovane cabiatese, alle spalle della Polonia.
Poi è arrivato il bronzo, con Valentina e Lara Crestanello, nell’Americana Junior. Vittoria, in questa gara, per la coppia belga; le azzurre si sono mosse bene e sono sempre state nelle posizioni di testa. Il responso definitivo dalla volata conclusiva, con la Polonia che ha terminato con gli stessi punti dell’Italia ma che ha conquistato l’argento per il miglior piazzamento nell’ultimo sprint.
«Questi Europei sono la dimostrazione che il ciclismo femminile può contare su un gruppo di atlete di talento: tutte giovani e che hanno ancora ampi margini di crescita – ha commentato il commissario tecnico dell’Italia Dino Salvoldi – Si tratta di grandi campionesse e ottime amiche, che riescono a competere e farsi forza nello stesso momento, stimolandosi nel confronto e crescendo insieme».
Per Valentina Basilico – atleta che corre per Racconigi Cycling Team – l’ennesima soddisfazione di una carriera agli inizi, ma già caratterizzata da risultati importanti. Lo scorso anno, in forza al Cesano Maderno, dopo una emozionante volata, aveva conquistato il titolo italiano su strada della categoria Allieve a Chianciano Terme.
Nel 2020, per l’emergenza Coronavirus la stagione è stata completamente ridisegnata. Poi sono iniziate ad arrivare le convocazioni per gli allenamenti della Nazionale in pista che hanno preceduto la chiamata per gli Europei di Fiorenzuola.
«Per la prima volta sono stata impegnata in una così importante manifestazione – spiega Valentina, a sinistra nella foto – e sono soddisfatta, anche se non completamente. Perché quando ti trovi a combattere per il podio vorresti sempre vincere. Detto questo, un argento e un bronzo europeo sono sicuramente un bel risultato». Piazzamenti che potrebbero cambiare le prospettive per la giovane brianzola. «È mia intenzione andare avanti con le gare su strada – specifica – Ma sicuramente ora punterò anche a perfezionarmi nelle competizioni in pista».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.