Cinque scultori in viale Lecco

scultura di Pantaleo Cretì dedicata ai migranti

L’agenzia Studio Tablinum Cultural Management torna ad indagare le declinazioni dell’arte attraverso Le Cinque Anime della Scultura, collettiva che è ormai un punto fermo dell’offerta espositiva comasca. Da oggi sabato 17 ottobre (inaugurazione dalle 19.30) a domenica 1° novembre la rassegna si svolgerà presso lo spazio espositivo Officinacento5, in viale Lecco 105 a Como , a ridosso delle antiche mura.
Uno spazio polivalente che è al tempo stesso studio di architettura e luogo culturale per incontri e mostre.
La mostra è ormai alla sesta edizione ed è a cura di Elisa Larese e Alessandro Cerioli, reduci dalla recente mostra di arte contemporanea internazionale di Dubai.
Cinque gli artisti in mostra con una scelta di opere recenti a documentare la vitalità dell’antica arte della scultura nel panorama contemporaneo.
Una presenza importante in un mondo che viaggia sempre più a braccetto con il virtuale e che invece la scultura richiama alle logiche e alle regole della materia, della plasticità, della metamorfosi e della tridimensionalità, tra giochi di sostanze diverse, forme, volumi, ombre e chiaroscuri, con un gioco di simbologie in continuo movimento che per il creativo è una costante sfida e un cimento.
In scena Piela Auvinen, dalla Finlandia, che esplora l’argilla in modo diverso con diverse tecniche nelle sue opere. Da parte sua Mieke Van den Hoogen predilige le forme femminili e si sforza di realizzare combinazioni di elementi naturalistici, forme ed emozioni astratte. Silvia Withoft-Foremny, ingegnere, vive e lavora a Laatzen vicino ad Hannover e propone opere da toccare oltre che da guardare.
Due gli artisti italiani: Salvatore Liistro è un instancabile sperimentatore di materiali e tecnologie. non disdegnando il confronto con modelli in stile Pop Art.
L’arte comasca è rappresentata da Pantaleo Cretì che qui propone tra l’altro la sua recente scultura dedicata alla pandemia e al distanziamento sociale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.