Cocaina nei sedili dell’auto, la polizia stradale di Seriate arresta un canturino

Una volante della Stradale di Como

Il caffè caricato in auto in gran quantità nel tentativo di mascherare l’odore della cocaina non è bastato a un 35enne di Cantù, arrestato dalla polizia stradale di Seriate, in provincia di Bergamo, dopo essere stato scoperto con quasi 5 chilogrammi e mezzo di droga nascosti nei sedili dell’auto.
Ieri mattina all’alba, il canturino stava viaggiando in auto sull’autostrada A4. Al casello di Monza è stato fermato per un controllo dagli agenti. Ai poliziotti, il 35enne è apparso agitato ed evasivo nelle risposte, al punto che hanno deciso di procedere con verifiche più approfondite. Nella macchina del canturino gli agenti hanno scoperto alcuni chili di caffè in polvere, insieme a una notevole quantità di cocaina. La droga e il caffè erano nascosti nell’imbottitura dei sedili e l’uomo sperava evidentemente di ingannare il fiuto dei cani antidroga in caso di controllo. Dopo gli accertamenti degli agenti della stradale di Seriate è scattato l’arresto.
Il canturino è stato trasferito in carcere a Monza, in attesa dell’interrogatorio. Proseguono le indagini per risalire al fornitore e scoprire a chi sarebbe stata poi venduta la cocaina: mezzo milione di euro il valore di mercato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.