“Colloqui di pace” con la Corea del Sud

Villa del Grumello sede della Fondazione Alessandro Volta

Il 4 agosto l’ambasciatore in visita alla Fondazione Alessandro Volta

L’Ambasciatore sudcoreano Hee-seog Kwon e la sua delegazione saranno in visita a Como, martedì 4 agosto alle 11 a Villa del Grumello, sede della Fondazione Alessandro Volta, per un incontro con il professor Maurizio Martellini, segretario generale di Landau Network – Fondazione Alessandro Volta.
Un segno di gratitudine verso Maurizio Martellini che ha contribuito al processo di pace coreano durante gli anni 2000. Questo uno dei motivi della visita a Como della delegazione condotta dall’Ambasciatore sudcoreano che sarà accompagnato dal consigliere per gli affari economici, signora Yunjoo Lee, e da una funzionaria, signora Jimi Moon.
Durante l’incontro si discuteranno e commenteranno le lezioni apprese a Como negli anni 2000. La visita è l’anteprima di un seminario cruciale per i rapporti diplomatici tra Italia e Corea, che si svolgerà tra fine settembre e ottobre a Roma, in occasione del 20° anniversario dei legami diplomatici tra Italia e la Repubblica sud-coreana.
«La visita dell’ambasciatore coreano matura in seguito all’importante e costruttivo ruolo avuto da un nostro network, diretto efficientemente da Maurizio Martellini, una rete globale a supporto della pace, della sicurezza globale e della cooperazione – commenta Luca Levrini, presidente di Fondazione Alessandro Volta – L’augurio è che sarà anche momento per sviluppare e aprire rapporti concreti con il territorio di Como ed il Lario, sia da un punto di vista turistico ma anche culturale».
«È giunto oggi il momento di promuovere e lanciare una nuova visione e un programma pratico tra Unione europea, Italia e la penisola coreana adottando un approccio di diplomazia pubblica, non affrontando questioni di sicurezza sensibili ma intavolando discussioni che abbiamo come tema, per esempio, la sicurezza sanitaria, la sicurezza ambientale contro gli effetti dei cambiamenti climatici nel Nord Est Asiatico e la cosiddetta economia verde circolare» è l’auspicio di Maurizio Martellini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.