Coltellate alla gola e al torace: tentato omicidio a Turate

Operazione dei carabinieri di Turate

Quattro coltellate al connazionale, in parte dirette alla gola, in parte al torace.  I carabinieri della stazione di Turate, nel corso della notte, hanno arrestato e portato al Bassone un albanese di 37 anni accusato ora dalla procura di Como di tentato omicidio e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Sarebbe lui l’autore dell’aggressione avvenuta in strada, in viale Roma, quando la mezzanotte era passata da una ventina di minuti. I contorni del fatto di sangue sono tutti da ricostruire, a partire dal movente. A lanciare l’allarme sarebbero stato alcuni cittadini presenti sul luogo del ferimento o che comunque si sarebbero accorti di quanto stava avvenendo.

L’indagine lampo è stata condotta dai carabinieri della caserma del paese che hanno ascoltato le testimonianze dei presenti, risalendo subito all’autore delle coltellate. I militari dell’Arma sono poi andati a suonare al campanello del sospettato trovandolo in casa. Addosso aveva ancora gli abiti sporchi di sangue.

L’arma utilizzata per ferire la vittima al momento non sarebbe stata trovata. L’aggressore se ne sarebbe liberato subito dopo non fornendo agli inquirenti elementi utili per poter risalire al punto dove sarebbe stata gettata. Gli abiti indossati dal fermato sono stati sequestrati. Il ferito è in prognosi riservata all’ospedale di Legnano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.