Comense attesa dalla prova di maturità con Schio

Basket donne – Dopo la vittoria a Faenza
Dopo il sorprendente scivolone con il Cus Cagliari, il presidente Antonio Pennestrì e coach Loris Barbiero avevano chiesto una pronta reazione alla Comense che domenica, a Faenza, ha ritrovato se stessa e soprattutto la vittoria per 48-69. Un successo, come già accaduto nei precedenti vincenti di questo inizio di stagione, maturato nella seconda parte di gara quando, dopo 20’ equilibrati, sono salite in cattedra Hicks (top scorer con 20 punti), il capitano Jill Harmon (“doppia doppia” per lei

con 11 punti e 10 rimbalzi) e la rediviva Valentina Donvito, autrice di una prova di sostanza. Queste tre giocatrici hanno permesso alle nerostellate di prendere in mano le redini del match.
Con questo successo, la Comense ritorna in vetta alla classifica dove fa specie ritrovare ben sei squadre appaiate a quota 6 punti ma, al tempo stesso, in casa nerostellata ci si mangia le mani perché, senza quell’overtime fatale contro Cagliari, ora ci si poteva godere addirittura il primato solitario.
Non c’è tempo per le recriminazioni, perché all’orizzonte si profila la seconda partita casalinga sul neutro di Mortara dove domenica le nerostellate se la vedranno contro le campionesse d’Italia della Famila Schio: se non è una prova di maturità poco ci manca.

Andrea Piccinelli

Nella foto:
Jill Harmon, capitano della formazione nerostellata reduce dalla vittoria a Faenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.