Commercio carburanti, evasa Iva per 1,7 milioni di euro

Agenzia Dogane

(ANSA) – ROMA, 9 FEB – Nel corso dell’attività di verifica per contrastare le frodi nel settore del commercio dei carburanti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Frosinone hanno accertato una evasione Iva per 1,7 milioni di euro nei confronti di un’impresa con sede legale fittizia nella provincia di Frosinone. La società, mediante l’utilizzo di dichiarazioni di intento, emesse pur non avendo la necessaria qualifica di esportatore abituale, ha effettuato operazioni di acquisto senza il pagamento dell’imposta sul valore aggiunto. Il legale rappresentante è stato denunciato alla Procura di Cassino. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.