Commosso ultimo saluto a Pierino Prati. Franco Baresi: «Un campione e una persona perbene»

Funerale di Pierino Prati al campo sportivo Fabbrica Durini (Como)

Franco Baresi e Filippo Galli, pilastri del “vecchio Milan”, erano ieri mattina tra le numerose persone arrivate a Fabbrica Durini per l’ultimo saluto a Pierino Prati, ex centravanti rossonero scomparso a 73 anni. Prati abitava da tempo tra Arosio, Inverigo e, ultimamente, Alzate Brianza.
La carriera
Nato a Cinisello Balsamo nel 1946, cresce tra le giovanili del Milan. Si afferma nella stagione 67-68. Conduce il Milan allo scudetto con 22 gol in 38 partite. Con la Nazionale vince gli Europei del 1968 e la stagione successiva (sempre in rossonero) è la migliore: sei gol in sette partite di Coppa Campioni, tre reti all’Ajax in finale. Veste la divisa azzurra anche a Messico 70. Prati aggiunge in bacheca una Coppa Intercontinentale, una Coppa delle Coppe e due Coppe Italia. Resta al Milan fino alla stagione 72-73 realizzando 102 gol in 209 partite. Poi passa alla Roma, quindi alla Fiorentina e al Savona.
Il ricordo di Baresi
«Era una persona perbene e un grande campione, un goleador raro che rimarrà nella storia anche per la splendida finale di Coppa dei Campioni», ha ricordato Franco Baresi. Con lui, alla cerimonia, anche Filippo Galli e Walter De Vecchi (già giocatore del Milan e allenatore del Como 20 anni fa). Sul feretro del campione, la maglia rossonera numero undici, una felpa della Nazionale, una sciarpa giallorossa e una della Salernitana.

Funerale di Pierino Prati al campo sportivo Fabbrica Durini (Como). Franco Baresi (ex Milan)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.