Como: accusata di maltrattare una anziana, badante ucraina patteggia due anni

Tribunale di Como

È stato ratificato davanti al giudice dell’udienza preliminare di Como il patteggiamento a 2 anni di pena proposto dalla badante ucraina di 62 anni accusata – dopo una inchiesta dei carabinieri di Rebbio coordinata dal pm Massimo Astori – di aver maltrattato l’anziana 81enne che curava. L’indagata era stata arrestata e portata in carcere, mentre nei mesi scorsi era tornata in libertà. L’udienza per ratificare l’accordo sulla pena ha anche fissato il 30 settembre come data per individuare l’ente presso cui la badante dovrà effettuare un programma di recupero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.