Como-Darfo, mister Banchini chiede una partenza-sprint

Calcio Como Seregno

«La chiave per vincere oggi con il Darfo Boario? Sbloccare la partita nel primo quarto d’ora». Mister Marco Banchini guarda alla sfida del Como, che alle 15 allo stadio Sinigaglia attende il Darfo Boario. Azzurri in campo con la vittoria quale unica opzione possibile per restare in corsa e continuare a lottare per il primo posto nella classifica del girone B di serie D, l’unico che assicurerebbe la promozione diretta in serie C. La capolista Mantova, che ha un punto di vantaggio sui lariani, sarà impegnata in casa contro il Seregno.
Gli uomini di mister Marco Banchini sono reduci dal successo in trasferta per 1-0 con il Rezzato, arrivato grazie a una rete di Enrico Celeghin a pochi minuti dalla fine.
«La gara di oggi nasconde diverse insidie – spiega ancora l’allenatore – soprattutto per le caratteristiche dell’avversario, che oltre all’esperto attaccanti Christian Spampatti può contare nella rosa su elementi tecnici, veloci e contropiedisti, quelli che più ci danno fastidio».
In settimana è cambiato l’allenatore della formazione bresciana (che si trova nelle parti basse della classifica). Alex Quaresimini si è dimesso; la squadra è stata affidata al suo secondo Alex Bonetti. «Anche questo elemento può influire – sostiene ancora Banchini – Sicuramente il Darfo Boario avrà nuove motivazioni».
Il tecnico dei lariani torna sulla partita vinta a Rezzato: «Abbiamo avuto quella serenità in più nell’ultimo quarto d’ora che invece con il Seregno era venuta a mancare. È per questo che abbiamo trovato qualche trama di gioco che ci ha consentito di arrivare a vincere».
«Dobbiamo pensare che in casa abbiamo fatto le nostre migliori sfide – conclude – La chiave sarà quella di tornare a sbloccare l’incontro nel primo quarto d’ora per poi avere dinamiche diverse rispetto a quelle viste con Seregno e Olginatese, quando abbiamo patito con squadre che si difendono dietro la palla e lasciano pochi spazi».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.