Como femminile a Vicenza per conservare la vetta

Como femminile 2021

Il cammino del Como femminile riprende con una trasferta in Veneto. Le lariane domani alle 14.30 sono infatti impegnate nella trasferta con il Vicenza. Il match si disputa al centro sportivo “Tavernelle” di Altavilla Vicentina.
Due settimane fa, nell’ultimo incontro disputato, le biancoazzurre hanno superato con un secco 3-0 casalingo il Chievo.
La formazione del presidente Stefano Verga è in testa al campionato di serie B, alla pari con il Pomigliano. In A vanno le prime due: lombarde e campane devono guardarsi alle spalle da Lazio e Tavagnacco, che sono a quota 20, e dal Cesena, a 18.
La classifica dice che l’avversario di domani, il Vicenza, è sullo stesso piano del Chievo. Biancorosse e veronesi sono infatti alla pari nella seconda parte della classifica del torneo cadetto con 12 punti.
Ma le padrone di casa scenderanno in campo con il coltello fra i denti, visto che sono a +2 dalla zona retrocessione e puntano a non rimanere invischiate nel gruppo delle ultime.
Un Como che si presenta con rinnovate ambizioni, in questo turno che chiude il girone d’andata in B: la compagine allenata da Pablo Wergifker nell’attuale stagione ha perso solo in tre occasioni – lo stop di Perugia è peraltro stato sancito a tavolino dopo una netta vittoria per un errore nelle sostituzioni – ha segnato 21 reti e ne ha subite soltanto 11.
Il Vicenza, dal canto suo, nell’ultima apparizione ha superato per 4-2 la Roma. «Le nostre avversarie sono di ottimo valore – ha detto alla viglia Wergifker – non meritano la loro attuale classifica e quindi serviranno la massima attenzione e concentrazione».
Il Pomigliano attende il Ravenna, che ha 16 punti.
Nel Como è pronta a dare il suo apporto la danese Sasja Hansen, giunta sul Lario alla fine dello scorso anno, che in questi giorni ha avuto un margine di tempo per ambientarsi e per conoscere compagne e staff tecnico, anche se non parla ancora italiano. Una risorsa in più nel già competitivo gruppo creato dalla dirigenza.
«Hansen è arrivata in Italia già pronta, ci potrà dare un apporto importante – dice il direttore sportivo Claudio Salviti – Più in generale l’auspicio è che la squadra trovi continuità. La classifica è buona, ma è stata una stagione in cui gli alti e bassi non sono mancati. In questo senso da qui in poi speriamo di registrare miglioramenti e di vedere sempre alta intensità, senza cali».
Nella partita di Vicenza con la squadra lariana mancheranno due giocatrici, Giulia Rizzon e Marta Vergani. Le altre sono tutte disponibili.
«Sicuramente non sarà un impegno semplice – conclude il direttore sportivo – Noi dovremo dare continuità al successo con il Chievo e disputare una nuova prestazione convincente. L’avversario farà di tutto per metterci in difficoltà, noi non dovremo farci sorprendere».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.