Como, il vertice di maggioranza si farà. Forza Italia: «Lo chiedevamo da 20 giorni»
Politica

Como, il vertice di maggioranza si farà. Forza Italia: «Lo chiedevamo da 20 giorni»

«Convocherò nelle prossime ore un vertice di maggioranza. Il chiarimento serve, è chiaro che stiamo vivendo una situazione travagliata».
Il sindaco di Como, Mario Landriscina, si prepara a una fine dell’anno politicamente complicata. All’orizzonte ci sono almeno due provvedimenti che potrebbero far saltare il centrodestra, per ammissione dello stesso Landriscina: la mozione di sfiducia all’assessore Elena Negretti e la delibera sulla nuova azienda speciale per i servizi sociali.
Su entrambe, il sindaco vuole certezze. Così come ha ripetuto ieri sera in diretta su Etv nell’appuntamento di ogni settimana con il pubblico televisivo.
«La maggioranza deve decidere una volta per tutte se andiamo avanti dovendo superare un problema in ogni momento oppure trovare una stabilità vera, pur con tutte le discussioni necessarie». Anche per questo, il vertice con tutti i partiti che lo sostengono è diventato indispensabile. Soprattutto dopo che il gruppo di Forza Italia ha deciso l’appoggio esterno. Proprio gli azzurri aspettavano da tempo la chiamata e oggi si preparano a dettare le loro condizioni. «Credo che questo primo chiarimento sia indispensabile – dice il capogruppo forzista a Palazzo Cernezzi, Enrico Cenetiempo – è una vita che l’aspettiamo. Forse il sindaco avrebbe dovuto convocarlo 20 giorni fa, quando siamo usciti dalla giunta. Perché chi guida una coalizione, nel momento in cui sorgono problemi, rimette tutti attorno al tavolo per fare sintesi. Abbiamo chiesto soltanto questo».
Vertice sia, quindi, nonostante il mal di pancia della Lega che avrebbe preferito evitare. Ma navigare a vista è troppo complicato. E soprattutto rischioso. Lo sa bene il sindaco, che infatti sottolinea come sia «importante dare un segnale».
«È importante che il sistema tenga – aggiunge Landriscina – penso in particolare alla delibera sull’azienda speciale, che giudico molto importante. Voglio che su questo punto ci sia una maggioranza chiara e nessun indugio, se non c’è convinzione si va a casa. Ho dato prova di calma e pazienza e non mi sono mai dato arie ma la misura non dev’essere superata».

5 Dicembre 2018

Info Autore

Dario Campione

Dario Campione dcampione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto