Como quinta in Italia per il turismo sostenibile

La ricerca dell’Osservatorio Nazionale Spesa Pubblica
«Una grande soddisfazione». L’assessore al Turismo del Comune di Como, Francesco Scopelliti, ha commentato così i risultati della classifica relativa ai capoluoghi italiani turisticamente sostenibili. Una graduatoria figlia dello studio realizzato dall’Osservatorio Nazionale Spesa Pubblica e Turismo Sostenibile, e promossa anche dall’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo, dall’Ires e dall’Unione Provincie Italiane.
La classifica finale, ottenuta mettendo in relazione la struttura e l’efficienza della spesa pubblica comunale per il turismo con la caratterizzazione del mercato del lavoro, dell’economica turistica e dell’ambiente, vede la città di Como conquistare un eccellente quinto posto assoluto. Peraltro, dietro “colossi” del turismo tricolore quali Venezia, Siena e Firenze (Sondrio, al terzo posto, è l’altra “eccezione”). Tra i parametri analizzati dallo studio figurano lo sviluppo di reti e sinergie sul territorio, l’attività di ricerca e di elaborazione di progetti sul turismo sostenibile e l’oculatezza della spesa comunale.
«Credo che questo, per il Comune di Como e per l’assessorato che gestisco in particolare, sia un giusto riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni – ha commentato l’assessore al Turismo, Francesco Scopelliti – Con una disponibilità media annua di circa 130mila euro, una cifra davvero minima, siamo evidentemente riusciti a fare un buon lavoro, a tutto vantaggio della città e ovviamente senza alcuna spesa superflua». Tra i progetti ritenuti vincenti, Scopelliti cita «l’introduzione della nuova card turistica, la realizzazione degli info-point e tutte le iniziative organizzate durante l’anno».
Sulla ristrettezza delle risorse disponibili, Scopelliti si mostra fatalista: «Inutile piangere sul latte versato. L’importante è riuscire a far fruttare quello che si ha a disposizione».

Nella foto:
L’assessore Scopelliti durante la presentazione di alcune iniziative turistiche

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.