Como ricorda le vittime della strage di Bologna

Basilica di San Fedele

Sabato 2 agosto 1980, alle ore 10 e 25, una bomba esplode nella sala d’aspetto della Stazione centrale delle Ferrovie dello Stato a Bologna. Ottantacinque sono le vittime, centinaia i feriti. Tra le vittime una famiglia comasca: padre, madre e figlio di sei anni. Dopo 39 anni dalla strage di Bologna del 1980 NodoLibri e l’Università Popolare di Como ricordano Anna Bosio, Carlo e Luca Mauri, le tre vittime lariane, con un evento speciale a Como nell’anniversario del tragico evento. “Trame ordite – La tessitura della violenza” è un testo che ripercorre, a ritroso, le giornate dei primi d’agosto 1980: dal funerale a Como delle tre vittime comasche risalendo fino allo scoppio della bomba alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980. Una narrazione tragica scritta da Gerardo Monizza, letta da Laura Negretti e accompagnata dal violoncello di Valentina Turati. Appuntamento il 2 agosto alle 21 nella basilica di San Fedele a Como. Ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.