Como romana, nuovo volume dedicato a Luraschi

alt

Pubblicazioni

Evento editoriale di fine estate sul Lario. Verrà presentato domani alle 11 alla “Fiera del Libro” di Como in piazza Cavour il secondo tomo del primo volume della monumentale “Storia di Como” edita dalla Società Archeologica Comense, dedicato al periodo che va dalla romanizzazione del capoluogo lariano alla caduta dell’impero romano (196 a.C. – 476 d.C.). Si tratta di un’opera molto attesa quanto imponente, un volume di 332 pagine con 270 immagini a colori e in bianco e nero. Doverosa la

dedica alla memoria del professor Giorgio Luraschi, l’insigne latinista e archeologo nonché docente di Diritto Romano e fra i padri della Università dell’Insubria. Il volume infatti contiene il suo ultimo articolo, quasi un lascito testamentario ed un ulteriore atto di affetto a favore della cultura comasca. Sono ben 75 pagine con 649 note ed un’ampia bibliografia che presentano la storia di Como romana dal II secolo a.C. al V secolo d.C. Partendo dall’analisi delle fonti Giorgio Luraschi ricostruisce le vicende della conquista di Comum da parte dei romani e cerca di ipotizzare anche il luogo della battaglia finale avvenuta nel 196 a.C. Seguono le varie fasi storiche della romanizzazione, della colonia latina per giungere alla fondazione di Novum Comum ad opera di Giulio Cesare nel 59 a.C. Analizza di seguito le vicende della città e del suo territorio municipale sino all’epoca tardo-imperiale presentando con vivacità e precisa documentazione i diversi aspetti storici, sociali ed economici. L’archeologia è invece il filo conduttore dei successivi articoli.
Il volume è in vendita al prezzo scontato di 80 euro presso la “Fiera del Libro”, le librerie comasche e la sede della Società Archeologica Comense di piazza Medaglie d’Oro, 6. Può essere prenotata tramite il sito Internet www.storiadicomo.it.

Nella foto:
La copertina del nuovo volume

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.