Como, si gioca per il doppio riscatto

alt

Ratificato l’accordo tra Lega e Aic. Gli azzurri devono far dimenticare gli scivoloni di Renate e dell’anno scorso

Domenica il campionato di Lega Pro partirà regolarmente. È stato infatti ratificato ieri l’accordo raggiunto tra Lega Pro e Aic sulla cosiddetta quota giovani, con l’assemblea dei club che ha approvato all’unanimità (presenti 68 società su 69) l’intesa per la distribuzione di parte delle risorse della Legge Melandri.
«Siamo soddisfatti dell’accordo e della sua approvazione all’unanimità – ha dichiarato Francesco Ghirelli, direttore generale della Lega Pro – questo significa unità

e compattezza, ma soprattutto condivisione della strategia di valorizzazione dei giovani e consapevolezza che la strada che percorriamo assieme ai club ha come obiettivo la crescita dei giovani».
Sul tema è intervenuto ieri anche l’assessore regionale allo Sport, il campione olimpico di canoa, Antonio Rossi. «Quella delle quote giovani nel calcio, non solo nelle serie minori, è un’ottima idea, basta che questo non diventi un vero e proprio obbligo legato direttamente all’erogazione di finanziamenti da parte delle Federazioni alle società. Il principio della meritocrazia deve rimanere comunque sempre un punto fermo» ha detto Rossi.
Domenica sera parte così la nuova avventura degli azzurri di mister Colella. Il Como è atteso alle 20.30 a Chiavari sul campo della Virtus Entella. E già alla prima di campionato c’è un doppio riscatto in palio nei novanta minuti.
Mercoledì sera a Renate dopo una prestazione incolore il Como è infatti uscito dalla Coppa Italia di Lega Pro. Ha rimediato un perentorio 3-0.
«Decisamente non è stata una gran partita» commenta Colella che aveva imbottito la squadra di giovani. «Ci sono degli incontri che nascono storti. Non voglio attenuanti. Ho schierato dei giovani che non sono abituati a giocare per 90 minuti e che si ricorderanno questa prestazione».
Il Como ricorda bene anche l’ultimo 5-0 di Chiavari. «È un campo molto chiuso, un po’ corto. Ci siamo allenati sul sintetico di Ponte Lambro per preparare la sfida. Adesso siamo pronti».

Paolo Annoni

Nella foto:
Domenica si fa sul serio.
Giovanni Colella, mister azzurro, deve già fare dimenticare due sconfitte, il 3-0 rimediato a Renate mercoledì sera e il 5-0 proprio contro la Virtus Entella dello scorso campionato (foto Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.