Controlli a tappeto nei locali della movida

NEL CAPOLUOGO
Controlli straordinari della movida comasca nella notte tra giovedì e venerdì scorsi. Polizia di Stato, guardia di finanza e polizia locale del capoluogo hanno passato al setaccio molti locali riscontrando numerose violazioni. In particolare, le fiamme gialle hanno multato tre esercizi pubblici per mancata emissione degli scontrini fiscali, mentre la polizia locale ha accertato, tra le altre cose, la somministrazione di alcool a minorenne; la mancata

esposizione delle tabelle sui tassi alcolemici delle bevande; la mancanza in alcuni locali degli apparecchi di rilevazione del tasso alcolemico da mettere a disposizione dei clienti che desiderino verificare il proprio stato di idoneità alla guida una volta finita la cena; la mancata esposizione dei cartelli con il divieto di gioco ai minori di anni 18; la mancata esposizione del listino dei prezzi delle bevande somministrate; la mancata esposizione della tabella in cui sono riprodotti gli articoli del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza; la mancata esposizione dei cartelli con gli orari di apertura al pubblico; l’occupazione di suolo pubblico difforme e in eccesso rispetto a quanto concesso dal Comune.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.