Como-Sondrio, fuori causa gli azzurri Sbardella e Camarlinghi

Caravaggio Como

Allenamento doppio ieri per il Como, che si prepara alla gara casalinga di domenica prossima contro il Sondrio. Match che costituirà anche la prima uscita ufficiale allo stadio Sinigaglia per Michael Gandler, amministratore della nuova società, che prima della partita incontrerà i giornalisti. Con i tifosi che si stanno mobilitando per riempire gli spalto al grido «Tutti allo stadio», la squadra prosegue il lavoro per l’impegnativa partita con la formazione valtellinese, che all’andata fu all’insegna delle polemiche, con battibecchi tra tesserati già durante il riscaldamento, al culmine di una settimana in cui non era mancata qualche frecciatina.
Più che a questo, il Como ora deve pensare a mantenere il primo posto, quando al termine della regular season mancano quattro giornate. I lariani hanno due punti di vantaggio sul Mantova.
Per la gara con il Sondrio mister Marco Banchini tornerà ad avere a disposizione il capitano Federico Gentile, in recupero da un infortunio, ed Enrico Celeghin che per squalifica ha saltato l’incontro vinto domenica scorsa sul campo del Caravaggio. Domenica sarà fuori causa Giulio Camarlinghi, espulso durante la sfida con i biancorossi; out anche il difensore Simone Sbardella, alle prese con un problema fisico. Biglietti già in vendita, costo dai 12 (curva) ai 30 euro (tribuna d’onore).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.