Concerto classico a Mendrisio

Giulio Mercati

La 43esima stagione concertistica dell’Associazione Musica nel Mendrisiotto propone, domenica 30 maggio con inizio alle ore 10:30, una matinée in presenza di pubblico con musicisti di grande spessore, il violoncellista tedesco Felix Vogelsang e il clavicembalista e organista Giulio Mercati impegnati in un concerto che unisce i tre più grandi geni del Barocco, Vivaldi, Bach e Haendel. Vivaldi ha composto diverse Sonate per violoncello e basso continuo, un genere assai in voga nella Venezia della sua epoca, le prime sei furono pubblicate a Parigi nel 1740, e di questo gruppo i due solisti eseguiranno la n. 5 e la n.6, esempi caratteristici delle sonate tardobarocche in quattro movimenti che alternano un tempo lento a uno veloce. Carattere austero ha invece la Suite n. 2 in re minore BWV 1008 per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, la più breve della raccolta, irta di difficoltà tecniche e con caratteri sonori estremamente mutevoli, espressi in particolare nella Sarabanda, che gioca sulle risonanze gravi del violoncello, e nella Corrente, estremamente vivace e brillante.

Composta per il clavicembalo tra il 1710 e il 1717, la Chaconne in sol maggiore con 21 variazioni di Georg Friedrich Haendel, trae la sua origine da una danza popolare spagnola, la Ciaccona, dall’andamento spesso un poco ipnotico. La composizione haendeliana fa parte della raccolta di Suites pubblicata nel 1733, e le 21 variazioni in parte nella tonalità di sol minore, si distinguono per l’estrema variabilità del carattere, che va da una soffusa melanconia alla gioia festosa dell’ultima, sorta di manifesto della grandiosità barocca.

La riservazione è obbligatoria (posti limitati!), tramite mail a musicamendrisiotto@ticino.com oppure tramite sms o

telefonando allo +41 76 72 45 438.

È necessario indicare il nome, il numero di persone e il recapito telefonico.

Sono garantite le distanze nel rispetto del piano di protezione Covid-19.

Maggiori informazioni: Tel 091 646 66 50 / 076 679 15 25

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.