Concorso “Verba agrestia”: premiata la lariana Grillo

A Gallarate

Appuntamento con la letteratura al femminile domani nel tardo pomeriggio a Gallarate. L’associazione culturale “Le Formiche” e la casa editrice di Parè “LietoColle” diretta da Michelangelo Camelliti, con la collaborazione della Società Gallaratese Studi Patri, organizzano alle 18 al Museo Studi Patri di via Borgo Antico 4 la premiazione dell’undicesimo concorso di poesia “Verba agrestia” intitolato quest’anno al tema “La donna nascosta”.
La giuria, presieduta da Anna Maria Farabbi, ha premiato

al primo posto la comasca Nicoletta Grillo, che vive e lavora da tempo a Berlino, dove ha conseguito il dottorato in Filosofia alla Humboldt Unversität zu Berlin. Sempre in Germania, presso la casa editrice Logos, ha pubblicato un saggio di filosofia dal titolo “L’angelo allo specchio. Sulla filosofia di Paul Valéry”. Fino al 2000 è stata anche collaboratrice del nostro quotidiano per le pagine culturali. Daniela Raimondi, da Varese, è la seconda classificata ed è un’altra italiana all’estero: vive infatti in Inghilterra.
«Hanno partecipato scrittori e scrittrici in egual misura a questo concorso – dice la Farabbi – ma hanno prevalso queste ultime. Il tema di quest’anno ha voluto orientare i partecipanti verso un approfondimento nel femminile, nelle più vaste e soggettive direzioni possibili».
L’antologia del premio in vendita a 14 euro e in libreria per i tipi di LietoColle ha in copertina un’opera originale, una incisione dell’artista lariana Daniela Porro, che ha di recente esposto con una presentazione in catalogo del critico d’arte e di teatro Ugo Ronfani.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.