Confermate condanne omicidio Polizzi

Il delitto a Perugia nel marzo 2013

(ANSA) – PERUGIA, 09 LUG – Confermate dalla Cassazione la condanne all’ergastolo e quella a 16 anni e mezzo di reclusione per Riccardo e Valerio Menenti, padre e figlio accusati di aver ucciso Alessandro Polizzi, delitto avvenuto a Perugia nel marzo del 2013. Il padre è accusato di essere stato l’esecutore dell’omicidio, il figlio risponde di concorso morale e materiale nel delitto. Alla lettura del dispositivo della Cassazione hanno assistito i familiari di Polizzi e la fidanzata Julia Tosti, che era con lui quando venne ucciso in un appartamento di Perugia da un colpo di pistola che ferì a una mano anche la giovane. Tutti sono scoppiati in lacrime. "E’ stato messo un punto definitivo in questa vicenda. Giustizia è stata fatta" ha sottolineato l’avvocato Donatella Donati, uno dei legali di parte civile insieme a Luca Maori, Gianni Rondini e Nadia Trappolini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.