Confesercenti: “Inferriate davanti al portico di San Francesco”
Cronaca

Confesercenti: “Inferriate davanti al portico di San Francesco”

Parla di una situazione che «ha superato da settimane i livelli di tollerabilità e sta scatenando tensioni sociali sempre più acute ed esasperate con i residenti, con gli operatori del mercato e con i cittadini» il presidente di Confesercenti Como, Claudio Casartelli nella sua lettera-denuncia inviata ieri al sindaco di Como, Mario Landriscina e al prefetto Ignazio Coccia.

La questione, più volte riportata anche da queste colonne, riguarda i senzatetto che stanziano tra l’ex chiesa di San Francesco e il piazzale del Tribunale. Confesercenti, così come le guardie del Tribunale hanno documentato anche con delle fotografie le gravi condizioni igienico-sanitarie di un’area centrale della città.

«Da mesi, nell’indifferenza delle Istituzioni che non sono intervenute – scrive ancora il presidente Claudio Casartelli – uno svariato numero di persone si accampa e trascorre la notte in condizioni di scarsissima igiene personale. Espleta bisogni fisiologici a cielo aperto generando puzza e situazioni di pericolo igienico-sanitario. Si ubriaca e litiga con i residenti e con gli operatori del mercato». Confesercenti chiede nel suo documento, tra le altre cose, la possibilità di installare un’inferriata davanti al portico dell’ex chiesa di San Francesco.

29 agosto 2018

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


UN COMMENTO SU QUESTO POST To “Confesercenti: “Inferriate davanti al portico di San Francesco””

  1. Dove sono finiti tutti i “santoni” votati all’accoglienza sempre e comunque. Cercateli e invitateli ad assumersi le loro responsabilità pulendo ove necessario o pagando altri per farlo. Dopo il bacano mediatico sono scomparsi e l’indecenza rimane a carico dei cittadini, poi chi protesta è tacciato di razzismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto