Consigliere comunale morto a Stazzona. La Procura ha aperto un fascicolo: inchiesta affidata al pm Addesso

Incidente mortale Stazzona

Appena ne aveva la possibilità, si metteva a disposizione e si dava da fare in prima persona.
È stato così anche lunedì, quando Giuliano Gestra – già assessore e appena rieletto consigliere comunale a Stazzona – ha deciso di intervenire direttamente per tagliare un cipresso che aveva bisogno di un intervento di potatura, in un’area pubblica vicino al cimitero del paese altolariano.
Una caduta proprio da quell’albero, però, gli è purtroppo stata fatale.
L’intera comunità è sconvolta dalla tragedia di Giuliano Gestra, 48 anni, serramentista e amministratore comunale, che lascia la moglie e tre figli. La Procura di Como intanto ha aperto un fascicolo affidato al sostituto Pasquale Addesso.
Sarà l’autopsia a dire con chiarezza la causa della morte dell’uomo, caduto da un’altezza di circa 8 metri. Il giardino in cui è avvenuta la tragedia e l’attrezzatura che Gestra stava utilizzando sono state sequestrate.
Le indagini per fare luce sul drammatico incidente sono affidate ai carabinieri della compagnia di Menaggio.

L’articolo completo sul Corriere di Como in edicola mercoledì 12 giugno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.