Conti in dissesto a Campione: udienza preliminare per 17 indagati. Il Comune rimane alla finestra

Il municipio di Campione d'Italia

Per il momento il Comune di Campione d’Italia, pur inviando in aula un proprio rappresentante legale, non si è costituito parte civile.
Potrà farlo nella prossima udienza, fissata il 9 giugno, oppure potrà farlo in seguito a un eventuale rinvio a giudizio, e quindi di fronte ai giudici del dibattimento. Già, perché nessuno dei 17 indagati della vicenda penale che aveva riguardato il Casinò di Campione (compresi due ex sindaci, Roberto Salmoiraghi e Maria Paola Rita Piccaluga), hanno scelto riti alternativi preferendo dunque difendersi in una eventuale udienza pubblica.

Nessun patteggiamento, nessun Abbreviato e nessun conseguente sconto di pena. Tutti torneranno di fronte al giudice dell’udienza preliminare di Como accettando il rischio di un eventuale rinvio a giudizio come chiesto dal pubblico ministero Pasquale Addesso. Lo stesso, per intendersi, che aveva presentato le due istanze – una ancora sul tavolo – per chiedere il fallimento della casa da gioco.

Sono undici i capi di imputazione messi nero su bianco dai pm cofirmatari del fascicolo, Pasquale Addesso e Antonia Pavan. La Procura di Como aveva mesi fa chiuso le indagini presentando il conto a politici e amministratori del municipio e della casa da gioco finiti a braccetto in un gravissimo dissesto economico. Debiti che hanno travolto non solo i tavoli da gioco ma anche l’ente affacciato sul Ceresio. Una storia che era iniziata con un esposto presentato dall’ex sindaco Salmoiraghi, che riguardava gli accordi economici tra Comune e Casinò, e che ha poi finito con il travolgere tutto e tutti, compreso lo stesso Salmoiraghi.

Una vicenda che in questi mesi è corsa parallelamente alle già annunciate e note vicende legate alle istanze di fallimento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.