Confezionavano dosi e le spacciavano: arrestati

alt(a.cam.) Tre albanesi residenti nel Comasco sono stati arrestati dai carabinieri di Como per detenzione e spaccio di droga.
La banda confezionava panetti di cocaina e aveva un vasto giro di clienti. Notati in atteggiamento sospetto in un bar di via Pasquale Paoli, a Como, i tre sono stati seguiti e poi fermati. Gli arrestati sono un piccolo imprenditore di 28 anni residente a San Fermo, un 21enne residente a Lomazzo e una 38enne residente a Cantù.
Il primo è stato trovato in possesso

di 3.500 euro in contanti di cui non ha saputo giustificare la provenienza. Il secondo, invece, aveva nascosto tra i vestiti 25 grammi di cocaina suddivisa in dosi. A casa del 28enne i militari hanno poi trovato ulteriori 3.500 euro in contanti e materiale per il confezionamento.
Perquisita anche l’abitazione della donna, dove i carabinieri hanno sequestrato 120 grammi di cocaina, 350 euro in contanti, materiale per il confezionamento degli stupefacenti, un bilancino di precisione, 3 chili di sostanza da taglio, utilizzata per triplicare il peso della droga e una pressa artigianale per la produzione dei panetti di cocaina. Droga, soldi e strumenti sono stati sequestrati e i tre arrestati sono stati trasferiti nel carcere del Bassone.

Nella foto:
Tre albanesi sono stati arrestati dai carabinieri di Como: sono un piccolo imprenditore di 28 anni residente a San Fermo, un 21enne residente a Lomazzo e una 38enne residente a Cantù

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.