Contratta il bottino da rapinare. Arrestato in via Borgovico

altMercoledì a mezzogiorno

(m.pv.) «Dammi 2mila euro e tutto l’oro che hai in vetrina». Alla replica del gioielliere, che faceva notare come non fosse in possesso di quella somma, ha provato a contrattare il bottino della rapina: «Allora fai 1.500». Ma non è riuscito nemmeno in questa seconda occasione nel suo intento, in quanto il commerciante nel frattempo era riuscito a scappare e a chiedere aiuto. Rocambolesco assalto in via Borgovico a mezzogiorno di mercoledì.
Il malvivente, un tedesco di 45 anni in Italia

senza fissa dimora, ha pensato prima di fuggire di prendere a sassate una vettura parcheggiata all’esterno della gioielleria, pensando che questa fosse del proprietario del negozio. L’auto era invece di un altro tedesco. I carabinieri di Como hanno intercettato il rapinatore in fuga a 200 metri dalla gioielleria. Arrestato e processato per direttissima per tentata rapina e danneggiamento, l’uomo ha patteggiato un anno.

Nella foto:
La gioielleria di via Borgovico visitata dal maldestro rapinatore tedesco (Mv)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.