Controllo del territorio: a Como i nuclei di sicurezza urbana e ambientale

Un posto di controllo della polizia locale di Cantù

In Lombardia i nuclei di sicurezza urbana e tutela ambientale della polizia locale diventano realtà. Lo ha deciso la giunta regionale. Adesso Regione Lombardia e i Comuni capoluogo di provincia, tra cui Como, che hanno aderito all’iniziativa, lavoreranno insieme per la realizzazione di progetti finalizzati all’attivazione sperimentale dei “nuclei” che opereranno per interventi a sostegno della sicurezza urbana come il contrasto ai reati ambientali. «Si tratta di un’iniziativa importante – ha spiegato l’assessore alla Sicurezza di Palazzo Cernezzi Elena Negretti – significa collaborare per gestire eventuali emergenze. Stiamo coinvolgendo anche altri Comuni avviando tavoli di confronto con Mariano Comense, Erba e Cantù». La Regione riconosce un contributo di 640mila euro nel triennio 2019-2021, destinati all’impiego del personale di polizia locale, all’acquisto di materiali tecnici di consumo e per la strumentazione tecnica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.