Coppa del Mondo a Sabaudia, folta truppa lariana

Canottaggio

Il conto alla rovescia è scattato: dopo 43 anni Sabaudia ritorna teatro del canottaggio internazionale con la terza prova di Coppa del Mondo.
La competizione iridata è in programma da venerdì 4 a domenica 6 giugno sulle acque del Lago di Paola (nel Lazio, in provincia di Latina). L’evento mondiale, ultimo test prima dei Giochi Olimpici di Tokyo, vedrà in regata trecento atleti in rappresentanza di 25 nazioni.

A guidare i numeri è l’Italia, spesso iscritta con due formazioni per ogni specialità. E in questa occasione la delegazione lariana si presenta decisamente folta. Torna a rivestire il body azzurro anche Elisa Mondelli, sorella di Filippo, il campione di canottaggio scomparso lo scorso 29 aprile.
A rappresentare Como e il suo lago ci saranno Aisha Rocek (Carabinieri-Lario), Pietro Ruta (Fiamme Oro), Jacopo Frigerio (Fiamme Gialle-Lario), Davide Comini (Fiamme Oro-Moltrasio), Gabriel Soares (Marina Militare), Giorgia Pelacchi e Arianna Noseda (Fiamme Rosse-Lario), Nicolas Castelnovo, Ivan Galimberti, Greta Parravicini, Patrik Rocek (Lario) la già citata Elisa Mondelli, Arianna Passini (Moltrasio), Giovanni Borgonovo (Cernobbio) e Greta Martinelli (Tremezzina).

Le gare saranno peraltro seguite in diretta in piazza Garibaldi a Menaggio, dove il tifo sarà soprattutto per Pietro Ruta, cresciuto nella società del lago: una iniziativa che si lega alla presentazione del libro dedicato ai sei decenni di vita del sodalizio. L’opera si chiama “Scie bianco arancio-Storia di una remata lunga più di 60 anni”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.