Coronavirus, allarme nuovi focolai in tutto il Paese. A Como preoccupano i 6 senzatetto

Undici regioni senza morti

Le rilevazioni della Fondazione Gimbe di Bologna fanno tornare alla ribalta della cronaca nazionale il caso di Como sul fronte Coronavirus. La fondazione ha lo scopo di favorire la diffusione e l’applicazione delle migliori evidenze scientifiche con attività indipendenti di ricerca, formazione e informazione scientifica, al fine di migliorare la salute delle persone e di contribuire alla sostenibilità del servizio sanitario pubblico.
Secondo i dati diffusi ieri, e pubblicati tra l’altro dal sito del Corriere della Sera, la pandemia in Italia ha ripreso a guadagnare terreno in alcune zone d’Italia, con focolai di dimensioni varie, alcune più preoccupanti e altre minori.
Tra questi ieri c’era, come detto, il caso di Como, con le sei persone senzatetto risultate positive in una casa d’accoglienza, accanto ai casi ben più eclatanti di Mondragone (Caserta) – con la “zona rossa” in cui sono stati accertati 49 positivi – e di Bologna – con i 64 positivi tra operai, e loro familiari, di un’azienda che si occupa di consegne e di logistica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.